Buon compleanno a Christian Panucci, ex gloria rossonera!

Oggi, giovedì 12 aprile 2018, compie gli anni Christian Panucci, a cui auguriamo buon compleanno. Per l’attuale allenatore della nazionale albanese sono quarantacinque le candeline da spegnere.

Christian Panucci è stato un ex giocatore del Milan dell’epoca Fabio Capello. Terzino di buon talento e dal fiuto del goal, fu forse il primo giocatore di una certa caratura ad essere stato ceduto durante la gestione Berlusconi, non per motivi tecnici, ma solo per dei contrasti mai sanati con Arrigo Sacchi.

Ligure di Savona, Christian si mette subito in luce indossando la maglia del Genoa, dove ha debuttato in serie A nel 1992. Le ottime prestazioni con i rossoblu gli permettono di indossare la maglia azzurra dell’under 21 e di passare al Milan per quasi dieci miliardi delle vecchie lire.

I tre anni in rossonero di Panucci sono ricchi di soddisfazione. Allenato dal suo maestro, Fabio Capello, vince due scudetti ed una Coppa dei Campioni, oltre che le due supercoppe, italiana ed europea. Autore anche di goal pesanti, come una doppietta all’Aek Atene in una delicatissima gara giocata sul campo neutro di Trieste, che aiutò il Milan a qualificarsi per la sua seconda finale di Champions League consecutiva. poi persa con l’Ajax.

Quando sembrava destinato a diventare una bandiera del club rossonero, ecco che Fabio Capello lascia il Milan per il Real Madrid e Panucci è presto destinato a raggiungerlo in blancos, anche perché con Sacchi proprio non si trova dai tempi della nazionale. Christian continua a vincere anche con il Real, prima di avere alcune fugaci e poco fortunate avventure con le maglie di Inter, Chelsea e Monaco.

Per rilanciarsi, Christian sceglie nuovamente di seguire il suo mentore Capello ed approda a Roma, dove torna a diventare un pilastro indiscusso, riconquistando anche la maglia della nazionale azzurra, con cui farà in tempo a disputare gli europei del 2008 da protagonista. Panucci chiude la carriera dopo metà stagione al Parma.

Finita la carriera, prova prima ad intraprendere la carriera da dirigente, ma la sua avventura da responsabile dell’area tecnica del Palermo dura appena un mese. Allora, ecco che Christian decide di tornare a seguire il suo padre putativo Capello e diventa vice allenatore della nazionale russa, mentre si diletta anche a fare l’opinionista a Sky.

Panucci diventa per la prima volta allenatore in prima, quando gli viene affidata la panchina del Livorno, sulla cui panchina si siede per due mezze stagioni. Dopo una fugace avventura da tecnico della Ternana durata meno di un’estate, arriva la chiamata dell’Albania, che lo vuole come successore di Gianni De Biasi.

Advertisements