Gazzetta dello Sport: i voti di Milan-Chievo 3-2

Questa mattina, lunedì 19 marzo, La Gazzetta dello Sport ha rilasciato i voti assegnati per la partita Milan-Chievo, gara valida per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A, finita 3-2, I rossoneri hanno vinto una gara fondamentale per sperare ancora nell’Europa che conta. Il Milan, però, non è stato scintillante per tutto il tempo; dopo un buon inizio ed il goal di Hakan Calhanoglu ecco che il Chievo rimonta e passa in vantaggio. All’intervallo, i clivensi sono il vantaggio e qualche preoccupazione c’è tra il pubblico di San Siro. Ma nella ripresa, il VAR riconsegna a Cutrone un goal in un primo tempo annullato, poi André Silva segna la rete decisiva. Il Milan si prenderà anche il lusso di sbagliare un rigore con Kessie; poco male, visto che la vittoria arriverà comunque.

Per la rosea, due giocatori su tutti; Hakan Calhanoglu e Suso si prendono un 7.5 che li rende i due migliori in campo a braccetto; peggiore di tutti è invece uno sbadato Borini, che si adatta a fare il terzino e si perde Giaccherini sul goal del pareggio, così è spiegato il suo 5, che però è solo una delle bocciature di una difesa in cui nessuno ha veramente eccelso.

MILAN: G. Donnarumma 6, Borini 5 (59′ André Silva 7), Bonucci 6, Zapata 5.5, Rodriguez 5.5, Kessie 5.5, Biglia 6, Bonaventura 6, Suso 7.5, Cutrone 6.5 (83′ Musacchio s.v.), Calhanoglu 7.5.

Advertisements