LIVE – Sedicesimi di Europa League: diretta Ludogorets-Milan 0-3 | I rossoneri asfaltano i bulgari in attesa del ritorno

Nella giornata di giovedi 15 febbraio, si giocherà  Ludogorets-Milan, partita valida per l’andata dei sedicesimi di Europa League, doppio scontro che sarà molto importante per i rossoneri considerando che avranno anche tre partite molto difficili in campionato tra cui Sampdoria, Roma e Inter.

Il match si gioca all’arena Ludogorets in Bulgaria con calcio d’inizio alle ore 19.00: su queste pagine potrete seguire la diretta live con formazioni, commento e tabellino aggiornamento minuto per minuto.

Ludogorets-Milan 0-3 – live streaming

Marcatori: 45′ Cutrone (M), 64′ su rig Rodriguez (M), 91′ Borini (M)

Formazioni:

Ludogorets: Renan, Cicinho, Moti, Plastun, Sasha, Abel, Dyakov, Misidjan, Marcelinho, Lukoki, Swierczok.

Milan: Donnarumma, Abate, Bonucci, Romagnoli, Calabria, Kessié, Biglia, Bonaventura, Suso, Cutrone, Calhanoglu.

Diretta:

0′ Calcio d’inizio.

3′ Bulgari pericolosi con un cross in area costringono Donnarumma ad allontanare con i pugni.

4′ Arriva la prima ammonizione della partita e va ad Abate per un’entrata in ritardo.

5′ Squadre che in questi primi minuti si stanno studiando con i rossoneri molto attenti a non concedere spazi.

6′ I bulgari in questo primo frangente stanno attaccando con insistenza alla ricerca del vantaggio, il Milan ancora non si è fatto vedere in attacco.

7′ Misidjan guadagna un altro corner, palla messa in area dai padroni di casa , Donnarumma con i pugni allontana.

8′ I bulgari sono partiti con grande aggressività, gli uomini di Gattuso in questo inizio non riescono a reagire.

11′ Sono passati i primi dieci minuti di gara e Renan ancora non è stato messo in difficoltà con nessuna conclusione.

14′ I rossoneri stanno cercando di alzare il baricentro ma il pressing bulgaro continua a essere fatto molto bene.

16′ Gattuso a bordo campo si fa sentire dicendo di aumentare il pressing sugli avversari, speriamo i giocatori ascoltino el indicazioni.

19′ Arriva la prima conclusione rossonera, Cutrone defilato sulla sinistra prova il tiro ma il portiere respinge in angolo.

20′ Calhanoglu calcia in area, ma la difesa di casa allontana senza problemi.

22′ Il Milan sta crescendo sempre di più con il passare dei minuti, speriamo che a breve i rossoneri si portino in vantaggio.

23′ Siamo circa a metà del primo tempo la partita è bloccata sullo zero a zero.

24′ Biglia sta facendo qualche errore di troppo in questo primo frangente di gara, speriamo che regista argentino si svegli.

26′ Lukoki con la sua velocità mette in difficoltà la difesa rossonera con Romagnoli  che in extremis interviene sul giocatore mettendo il pallone in angolo.

30′ Alla mezz’ora la partita dei rossoneri non è una delle migliori, speriamo che i giocatori riescano a riprendere in mano la situazione.

32′ Sembrava che dopo un inizio non buono i rossoneri fossero riusciti a prendere la misura sugli avversari, ma negli ultimi minuti il Milan è chiuso nella propria metà campo.

34′ Cutrone si ritrova con la palla in area ma invece di provare il tiro immediato prova il passaggio sbagliando tutto.

36′ Il Milan deve velocizzare la manovra se vuole creare difficoltà ai difensori del Ludogorets.

38′ Suso su punizione cerca direttamente la porta, la conclusione va di poco alta sopra la traversa.

40′ Mancano circa cinque minuti alla fine del primo tempo, il risultato è zero a zero.

41′ Bonaventura defilato sulla sinistra prova la bomba verso la porta, il pallone esce veramente di un soffio.

45′ Gollll di Cutrone, il Milan da calcio d’angolo trovano il vantaggio dello zero a uno.

45′ Il direttore di gara fischia la fine del primo tempo.

SECONDO TEMPO

45′ Calcio d’inizio.

45′ Prima sostituzione per la squadra di casa: entra Wanderson, esce Świerczok.

48′ Ludogorets che anche in questo secondo tempo prova a creare fastidi al Milan con il pressing del primo tempo.

50′ Marcelinho servito inarca prova il tiro ma Donnarumma fa suo il pallone senza problemi.

52′ Cutrone prova il passaggio filtrante per Suso, ma il pallone ha poca forza e i difensori del Ludogorets fermano l’azione.

54′ Dyakov prova il tiro da fuori area, i rossoneri vengono salvati dalla traversa.

56′ I bulgari continuano ad essere pericolosi in fase offensiva, il Milan in questo frangente sembra avere parecchie difficoltà nel contenere gli avversari.

58′ Marcelinho prova il tiro da fuori senza guardare i compagni, la conclusione finisce a lato.

59′ Prima sostituzione per il Milan: esce Abate, entra Rodriguez.

61′ Il Ludogorets continua a fare girare il pallone alla ricerca del pareggio, Gattuso deve fare qualcosa per cercare di sistemare la squadra per questi ultimi trenta minuti.

62′ Rigore per il Milan.

63′ Golll di Rodriguez, il giocatore dagli undici metri non sbaglia e segna lo zero a due.

65′ Seconda sostituzione per il Milan: esce Cutrone, entra Silva.

68′ Ora i rossoneri controllano la partita aspettando gli avversari per poi partire in contropiede.

70′ Siamo a metà secondo tempo, il risultato è zero a due.

72′ Kessiè prova mettere il pallone in area per Silva ma l’attaccante viene anticipato dalla difesa.

75′ Il Ludogorets prova in qualche modo a cercare di essere pericoloso, ma i rossoneri ora comandano il campo senza nessun problema.

75′ Ultima sostituzione per il Milan: entra Borini, esce Çalhanoğlu.

78′ Sostituzione per il Ludogorets: Marcelinho esce, entra Campanharo.

81′ Suso prova il tiro, Renan fa suo il pallone senza problemi.

84′ Donnarumma sbaglia il rilancio ma per fortuna il Ludogorets non ne approfitta.

85′ Mancano circa cinque minuti alla fine della partita, il risultato è zero a due.

90′ L’arbitro da tre minuti di recupero.

91′ Gollll di Borini, il Milan mette un sigillo alla qualificazione aspettando la gradi ritorno zero a tre.

93′ Il direttore di gara fischia la fine della partita.

aggiorna la diretta


About Marcello Barbuti 445 Articles
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.