Montella a Sky Sport: siamo in ritardo, diamo tempo ad André Silva

Al termine di Craovia-Milan, mister Montella si è presentato ai microfono di Sky Sport per rispondere alle domande dello studio e di Peppe Di Stefano, presente nella città rumena. Qui di seguito le dichiarazione del tecnico rossonero.

Sulla partita: “Non potevo aspettarmi di più. Eravamo un po’ lenti nella costruzione e abbiamo lasciato un po’ isolati gli attaccanti ma mi è piaciuta il mondo con cui i ragazzi hanno sofferto. Sicuramente al ritorno saremo più avanti sul piano fisico e tecnico“.

Sul modulo di gioco e su Bonucci: “Bonucci ha vinto campionati con la difesa a tre, è arrivato in finali di Champions a quattro. Da noi giocherà nello stesso modo e ci darà modo di giocare con diverse soluzioni. Nel secondo tempo di oggi ci siamo messi a tre dietro perché volevo un miglior palleggio, cosa che è venuta in parte ma non l’abbiamo provato tantissimo e non potevo aspettarmi molto di più“.

Ancora sul modulo: “Stiamo portando avanti il 4-3-3 con alcune varianti. Alcuni calciatori non si sono mai allenati, Suso, Romagnoli. In questo senso siamo un po’ in ritardo anche se la società ha fatto miracolo a darmi quasi tutti i giocatori a fine luglio ma alcuni giocatori ancora non si sono conosciuti“.

Su Donnarumma e André Silva: “Ha fatto una parata importantissima. Lo abbiamo ritrovato come lo avevamo lasciato e di questo siamo tutti strafelice. Un doppio merito a Gigio perché ha fatto quella parata in un momento importante. André Silva è un ragazzo del ’95. Si intravedono spunti da campione ma diamogli tempo“.

About Marcello Barbuti 620 Articles
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.