LIVE – Coppa Italia: diretta Inter-Milan 3-0 | Inguardabile la squadra di Pioli, passano i nerazzurri

Nella giornata di martedì 19 aprile alle 21.00 si disputerà Inter-Milan. I rossoneri hanno un piccolo vantaggio di non avere subito gol in casa all’andata, quindi considerando che nelle competizioni italiane ancora non hanno tolto i gol di vantaggio in trasferta, a parte lo zero a zero qualsiasi altro pareggio darebbe la qualificazione alla finale di Coppa Italia al Milan. Detto questo la speranza è sempre quella di vincere sul campo senza queste alternative, ma è comunque una cosa da considerare.

Inter-Milan, semifinale di coppa Italia, si giocherà allo stadio San Siro a Milano, su queste pagine potrete seguire la diretta live con formazioni, commento e tabellino aggiornamento minuto per minuto.

Inter-Milan 3-0 – live streaming

Marcatori: 3′ e 39′ Lautaro Martinez (I), Gosens (I)

Ammoniti: 28′ Perisic (I), 34′ Theo Hernandez (M), 49′ Skriniar (I), 89′ Tomori (M)

Formazioni:

Diretta:

Inter (3-5-2): Handanovič; Škriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozović, Çalhanoğlu, Perišić; Correa, Martínez.
A disp.: Radu; D’Ambrosio, Dimarco, Dumfries, Ranocchia; Gagliardini, Gosens, Vecino, Vidal; Caicedo, Džeko, Sánchez.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Hernández; Bennacer, Tonali; Saelemaekers, Kessie, Leão; Giroud.
A disp.: Mirante, Tătăruşanu; Ballo-Touré, Gabbia; Bakayoko, Castillejo, Díaz, Krunić, Messias; Lazetić, Rebić.

Diretta:

0′ Calcio d’inizio.

3′ Inter in vantaggio, si parte che peggio non si può. Per una volta malissimo Maignan sul tiraccio centrale e senza pretese di Lautaro Martinez e palla in rete. Tiro semplice da parare, ma questa volta Maignan ha sbagliato tutto e si è lasciato sfuggire un pallone che aveva tra le mani.

12′ Tomori anticipa di testa un Maignan, che oggi sembra stranamente un po’ troppo distratto.

14′ Tiraccio di Hakan Çalhanoglu deviato in angolo da Calabria. Dal corner, due insidiose deviazioni, a poi la palla schizza tra le braccia di Maignan.

16′ Tomori respinge un cross basso di Brozovic dalla linea dell’out.

23′ Handanovic esce fuori area con i piedi (e si scontra anche con Skriniar) per fermare una possibile ripartenza rossonera.

27′ Rafael Leão giogioneggia e poi spara un inutile conclusione da posizione impossibile addosso al ginocchio dell’immobile Handanovic, con la palla che finisce sull’esterno della rete. Corner successivo senza esito.

29′ Tiro dalla distanza, dritto per dritto di Saelemaekers, con il pallone forte ma estremamente centrale che però un indeciso Handanovic respinge davvero malissimo, costringendo i compagni ad allontanare in affanno.

31′ Tonali e Giroud si ostacolano a vicenda e la palla esce a lato. Ora il Milan inizia a sprecare.

36′ Tiraccio altissimo di Barella; palla lontanissima dalla porta.

38′ Clamorosa occasione per il Mialn, con la palla che balla a ridosso della linea di porta, ma Kessie non riesce clamorosamente a spingerla dentro!

39′ Clamoroso, palla dalla parte opposta e raddoppia l’Inter, anche se c’è il dubbio dell’off-side. Difesa rossonera messa malissimo con Lautaro Martinez di si è infilato, prendendo in giro il pessimo Tomori. Il goal è valido, rossoneri sotto di due goal per colpe proprie.

40′ Bastoni colpisce malissimo di testa ed era anche in fuorigioco. Milan in bambola.

45′ Un minuto di recupero in corso.

45’+1 Ultimo angolo del primo tempo per l’Inter, si va oltre il quarantaseiesimo.

45’+2 Insidioso il corner, ma la palla finisce fuori. Due a zero Inter all’intervallo ed ora al Milan servono due goal nella ripresa, se no in finale ci vanno i cugini.

SECONDO TEMPO:

46′ Si riparte con Pioli che decide di fare entrare Brahim Diaz e Junior Messias al posto di Saelemaekers e del bocciato Tonali (inguardabile).

47′ Colpo di testa senza pretese di Kessie, palla tra le braccia di Handanovic.

51′ Erroraccio del pessimo Bennacer, tiraccio di Lautaro Martinez su cui Maignan è ancora distratto e mette in angolo una palla semplice da bloccare.

53′ Tiraccio fuori di Theo Hernandez e piovono fischi.

59′ Mischione davanti alla porta di Handanovic, ma tutti i tiri rossoneri vengono sistematicamente murati dai difensori dell’Inter.

61′ Ennesimo errore di Bennacer, ma Barella si addormenta e sfuma il contropiede nerazzurro.

63′ ‘ Barella commette un fallo sciocco; calcio di punizione dal limite per il Milan.

65′ Batte addirittura Bennacer e la palla ovviamente passa nemmeno la barriera

66′ La partita si riapre, dopo la punizione tirata malissimo, Bennacer tira uno straccio bagnato su una respinta e sorprende un distratto Handanovic, che rimane immobile a guardare il pallone che entra in porta… attenzione, però, Var in corso… Non c’è il fallo di mani di Tomori, ma forse il fuorigioco di Kalulu…. Home Field Review per stabilire e è fuorigioco attivo… Mariani annulla, niente fuorigioco.

67′ Cambio ora nel’Inter: entrano Dzeko al posto di Laurato Martinez e Sanchez al posto di Correa.

71′ Assistiamo ad un… “passaggio” di Theo Hernandez ad Handanovic. Un tiro peggiore non l’avevamo mai visto.

72′ Entrano Krunic per Bennacer e Gabbia per Calabria. Nell’Inter, invece, Vidal per un impalpabile Hakan Çalhanoglu, fischiato dai tifosi rossoneri.

77′ Bastoni esce il campo zoppiccante, entra D’Ambrosio, poi entra Gosens al posto di Perisic.

81′ La partita è finita; male ancora Maignan che non esce e Gosens segna a porta vuota il goal del tre a zero. Difesa tutta ferma e dal replay sembra anche un autorete di Kalulu, che insieme a Tomori non ne ha azzeccata una.

85′ Un inguardabile ed inutile Rafael Leão, fischiatissimo, lascia il posto a Lazetic.

87′ Alto l’improbabile colpo di testa di Giroud.

45′ Sei di recupero assolutamente pleonastici.

45’+3 Una puntata davvero senza senso di Kessie finisce sul fondo lentamente.

90’+5 Alto il colpo di testa di un inguardalbile Giroud.

90’+6 Tiro fuori di Theo Hernandez.

90’+6 Finisce la partita. Inutile ulteriori commenti; il Milan gioca male e perde il derby, dando addio alla finale di coppa Italia, per il secondo anno consecutivo.

Aggiorna la diretta

About Marcello Barbuti 1100 Articles
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.