LIVE – Serie A: diretta Milan-Atalanta 1-1 | I reduci rossoneri strappano un punto

Nella giornata di venerdì 24 luglio alle 21.45 si disputerà Milan-Atalanta. trentaseiesima giornata di Serie A 2019\20. I rossoneri hanno fatto bottino pieno anche a Sassuolo, la gara contro l’Atalanta sarà difficile in tutti i sensi, vedremo se la buona forma dei rossoneri riuscirà s sopperire ad assenze importanti come Hernandez e Bennacer squalificati e Romagnoli infortunato.

Milan-Atalanta, trentaseiesima giornata di Serie A, si giocherà a San Siro a Milano, su queste pagine potrete seguire la diretta live con formazioni, commento e tabellino aggiornamento minuto per minuto.

Milan-Atalanta 1-1 – live streaming

Marcatori: 14′ Hakan Çalhanoglu (M), 33′ Zapata (A)

Ammoniti: Biglia (M), Toloi (A)

Formazioni:

Milan (4-2-3-1): Donnarumma G.; Calabria, Gabbia, Kjaer, Laxalt; Kessie, Biglia; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.

A disp: Begovic, Donnarumma A., Duarte, Bonaventura, Brescianini, Krunic, Olzer, Paquetà, Castillejo, Colombo, Leao, Maldini.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Caldara, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Malinovskyi; Zapata.

A disp: Rossi, Sportiello, Sutalo, Czyborra, Palomino, Castagne, Bellanova, Tameze, Pasalic, Da Riva, Muriel, Colley.

Diretta:

0′ Calcio d’inizio battuto dall’Atalanta.

3′ Tiro forte di De Roon che però sorvola la traversa della porta rossonera.

4′ Caldara svirgola un pallone nell’area rossonera ed era anche in fuorigioco.

6′ Punizione di Alejandro Gomez, colpo di testa di Zapata e palla altissima sopra la traversa.

7′ Tiraccio fuori di Alejandro Gomez. Come prevedibile, il Milan dei reduci sta soffrendo.

14′ GOOOOOOL!!!! Punizione da posizione defilata di Hakan Çalhanoglu, che prova un tiro-cross a girare verso la porta, Gollini viene sorpreso e la palla si infila in rete!!!

16′ Ibrahimovic tira e prende in pieno il braccio di Rebic; nulla di fatto.

18′ Laxalt prova un tiro velleitario che era destinato fuori, ma Gollini tocca e mette in angolo. Nulla di fatto comunque dal corner.

21′ Urlo di Malinovskyi che rimane a terra in area, dopo essere stato nettamente pestato sulla coscia dal solito irruento Biglia. Attenzione, arbitro al var… RIGORE. Rigore netto, Biglia l’ha combinata grossa e per fortuna non è stato espulso.

25′ Lo stesso Malinovskyi va sul dischetto e spara addosso al portiere!!! Tira malissimo Malinovskyi e prende in pieno Gianluigi Donnarumma, immobile trai pali!! Brutto rigore, è andata bene!!

27′ Rebic prova a girare di testa e manda a lato.

30′ Prende la traversa Hakan Çalhanoglu, ma era nettamente in fuorigioco, con il guardalinee che poteva anche intervenire prima, visto che si vedeva ad occhio l’offside del turco.

33′ Pareggio dell’Atalanta con Zapata, anche se ci sono delle proteste rossonere. Batti e ribatti in area dopo l’ennesimo errore di Biglia che innesca Freuler, Zapata mette la mano addosso a Calabria, vince il contrasto e segna sotto la pancia di Gianluigi Donnarumma.

35′ Ancora Zapata che penetra in area di forza e guadagna un angolo.

36′ Angolo battuto male da Malinovskyi, allontana Rebic sul primo palo.

45′ Un minuto di recupero.

45’+1 Tiro debole di Freuler che non impensierisce Gianluigi Donnarumma, sul rilancio arriva la fine del primo tempo. Un Milan con tante assenze sta riuscendo a reggere contro l’Atalanta, cosa già ammirevole visto lo stato di forma degli orobici e visto chi è in campo trai rossoneri.

SECONDO TEMPO:

46′ Si riprende con un cambio nell’Atalanta. Esce il già ammonito Toloi ed entra al suo posto Sutalo.

47′ Retropassaggio suicida di Gosens, Rebic prova ad avventarsi sul pallone, ma viene anticipato da Gollini e commette anche fallo.

52′ Sterzata e tiro di De Roon dal limite dell’area che viene deviato in angolo. Battuto male il successivo corner.

55′ Hakan Çalhanoglu entra in area di rigore ma il suo tiro viene murato da Djimsiti.

56′ Cambio atalantino: entra Muriel al posto di Malinovskyi.

58′ Girata rapida di Alejandro Gomez dal limite dell’area di rigore, con il pallone che supera Gianluigi Donnarumma ma esce di poco a lato.

60′ Tre cambi nel Milan: entrano Krunic, Rafael Leão e Bonaventura ed escono il pessimo Biglia, Rebic ed Hakan Çalhanoglu.

61′ Saelemaekers liscia un tiro dal limite dell’area piccola che grida vendetta, Gollini prende il pallone e ringrazia.

67′ Due cambi atalantini: entrano Pasalic e Castagne ed escono Gosens e Freuler. Nel Milan invece entra Castillejo al posto di Saelemaekers.

68′ Corner per l’Atalanta respinto di testa da Kjaer, arriva dalla fistanza Hateboer che spara verso la porta, mandando alto.

71′ Altra occasione per l’Atalanta. Azione insistita di Muriel, palla a Zapata al limite dell’area che tira a rete, ma Kjear riesce a deviate in angolo.

72′ Dal corner, contropiede per il Milan con Rafael Leão che rallenta troppo prima di passare ed alla fine si scontra con Ibrahimovic, la palla arriva a Bonaventura, che tira e prende il PALO! Palo del Milan ed ora corner.

73′ Dal corner arriva un tiro di Castillejo che non inquadra la porta nerazzurra.

80′ Corner per il Milan ma Rafael Leão non arriva ad impattare la palla di testa.

84′ Atalanta pericolosamente in area, ma Pasalic ed Alejandro Gomez si disturbano ed il Milan se la cava.

86′ Tiro di Muriel deviato in angolo.

88′ Vola a terra in area Ibrahimovic e si sprecano le proteste rossonere, ma non sembra proprio esserci il fallo di Djimsiti. L’arbitro espelle per proteste il medico sociale del Milan, dottor Mazzoni.

89′ Ultimo cambio atalantino: Colley al posto di Alejandro Gomez.

90′ Tre minuti di recupero.

90’+2 Ultimo angolo a favore dell’Atalanta.

90’+3 Nulla di fatto sull’ultimo corner, la partita finisce uno pari ed è un risultato buono per i rossoneri, visto anche le tante assenze tra le file della truppa di Pioli. Ora il Milan aspetta il fine settimana per capire i risultati delle altre.

Aggiorna la diretta

About Marcello Barbuti 863 Articles
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.