Comunicato ufficiale: Gattuso rescinde, rinunciando a due anni di contratto

Oggi, martedì 28 maggio, dopo circa due anni come allenatore, Rino Gattuso in accordo con Ac Milan, rescinde consensualmente il contratto. Questo il comunicato apparso sul sito acmilan.com.

Sono stati 18 mesi sicuramente impegnativi quelli di Gattuso al Milan, per tutte le cose che sono successe, sia a livello di campo che per questioni societarie. Nonostante tutti i problemi che ci sono stati in questa stagione 2018/19, Rino ha comunque lottato fino alla fine per un posto in Champions League, anche se alla fine è arrivato il quinto posto e quindi la qualificazione all’Europa 2019/20.

Nella giornata di ieri c’è stato un’incontro tra Gazidis amministratore delegato e direttore generale del Milan e Gattuso per capire quali fossero i piani della società per il prossimo futuro. Dopo la chiacchierata con Gazidis, Gattuso ha capito che le idee della società sono diverse dalle sue e quindi ha deciso in accordo con la società di rescindere il contratto rinunciando a due anni di contratto che aveva con il Milan.

Il comunicato di AC milan:

AC Milan e Gennaro Gattuso annunciano di aver consensualmente interrotto con effetto immediato il rapporto professionale come allenatore della Prima Squadra.

Il Club ora avvierà un processo di selezione per il nuovo allenatore a cui affidare il team in vista della tournée estiva del Torneo ICC, del campionato di Serie A, della Coppa Italia e della prossima edizione di UEFA Europa League.

Il Milan ringrazia Gennaro Gattuso per aver guidato la squadra negli ultimi 18 mesi. Rino è subentrato alla guida del Club in un momento difficile, migliorando la performance della squadra e portando il Club al più alto punteggio in classifica dalla stagione 2012/13.

AC Milan ora guarda al futuro nel segno della continuità, della stabilità finanziaria e della crescita sostenibile.

Ivan Gazidis, Amministratore Delegato di AC Milan, ha dichiarato: “Ho avuto il privilegio di conoscere Rino in questi sei mesi dal mio approdo al Club. Rino ha dato tutto se stesso in questa stagione, portando il Milan al più alto punteggio in classifica dalla stagione 2012/13. Ha lavorato senza sosta, assumendosi sempre tutte le responsabilità, ponendo il Club al di sopra di qualunque altro interesse. Dal profondo del cuore: grazie Rino“.

About Marcello Barbuti 695 Articles
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.