LIVE – Champions League: diretta Dinamo Zagabria-Milan 0-4 | Poker rossonero a Zagabria

Nella giornata di martedì 25 ottobre alle 21:00 si disputerà Dinamo Zagabria-Milan. Sarà una gara molto dura e importante, i rossoneri dovranno dare tutto per trovare alla vittoria e arrivare all’ultima gara con il Salisburgo a 7 punti in classifica. Dopo le due gare da archiviare con il Chelsea il Milan deve dimostrare la sua forza anche in Europa e solo quello gli potrà permetterà di passare il turno.

Dinamo Zagabria-Milan, quinta giornata dei gironi di Champions League 2022/23, si giocherà a Maksimir a Zagabria, su queste pagine potrete seguire la diretta live con formazioni, commento e tabellino aggiornamento minuto per minuto.

Dinamo Zagabria-Milan 0-4 – live streaming

Marcatori: 38′ Gabbia (M), 49′ Rafael Leão (M), 58′ rig. Giroud (M), 68′ aut. Ljubicic (M)

Ammoniti: 42′ Ademi (DZ), 46′ De Ketelaere (M)

Formazioni:

Dinamo Zagabria (3-5-2): Livakovic; Ristovski, Sutalo, Peric; Moharrami, Ivanusec, Misic, Ademi, Ljubicic; Orsic, Petkovic. 
A disposizione: Zagorac, Stefulj, Lauritsen, Baturina, Emreli, Bockaj, Drmic, Marin, Theophile-Catherine, Bulat, Menalo, Spikic.  

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Gabbia, Theo; Tonali, Bennacer; Rebic, De Ketelaere, Leao; Giroud.
A disposizione.: Nava, Jungdal, Ballo-Touré, Brahim Diaz, Origi, Messias, Krunic, Coubis.

Diretta:

20.45: Manca un quarto d’ora all’inizio di questa importante partita dei rossoneri, mentre invece è terminata la partita di Salisburgo, dove il Chelsea ha vinto per due reti ad uno.

20.55 Bella atmosfera a Zagabria, dove il tifo locale ci crede ed è pronto con una coreografia spettacolare. Squadre che entrano ora in campo.

0′ Milan in bianco, padroni di casa in blu. Il calcio d’inizio viene dato dalla Dinamo Zagabria.

2′ Per ora, il controllo di palla è tutto croato. La Dinamo Zagabria sembra essere scesa in campo con una grande voglia.

3′ La Dinamo Zagabria regala un corner al Milan e si fa male il portiere Livakovic, che rimane a terra tenendosi la caviglia.

4′ Si rialza Livakovic, si riprende a giocare con il corner che però viene respinto dalla difesa croata.

7′ Colpo di tacco improvviso di Giroud respinto da Livakovic, ma era netto il fuorigioco.

9′ Dopo un corner rossonero, arrivano una serie di tiri in porta respinti, mentre l’ultimo di Rafael Leão è un passaggio lento a Livakovic.

10′ Replica croata con Ljubicic, che entra in area e spara di sinistro sul secondo palo, mandando la pala a lato.

14′ Qualche brivido per una uscita alquanto spericolata di Tatarusanu.

16′ Colpo di testa di Moharrami che scavalca Tatarusanu, allontana Gabbia quasi sulla riga.

17′ Tiro di Ivanusec respinto con i pugni da Tatarusanu, poi tiro di Ristovski respinto da Kjaer.

21′ Rebic manca l’impatto con il pallone; rimessa dal fondo.

26′ Rebic si allarga in area e tira, ma Misic respinge in scivolata.

27′ Destro debole e centrale di Misic che Tatarusanu blocca a terra.

28′ Moharrami e Livakovic rischiano la frittata, si avventa sul portiere Rebic, ma la palla schizza a lato.

31′ Troppo centrale il colpo di testa di Giroud, Livakovic respinge in tuffo.

32′ Tiraccio senza mordente di Rafael Leão, bocca facilmente Livakovic.

38′ GOOOOL DI GABBIA!!! Clamoroso, segna addirittura Gabbia, alla prima rete col Milan!! Calcio di punizione e tuffo di testa di Gabbia per l’importantissimo vantaggio rossonero in una gara tutt’altro che semplice!!!

45′ Un minuto di recupero segnalato mentre il Milan batte un corner senza esito.

45′ Fine primo tempo con il Milan in vantaggio uno a zero. Partita non semplice per i rossoneri che sono chiamati a tenere altissima la tensione nel secondo tempo.

SECONDO TEMPO:

46′ Si riparte senza cambi.

48′ Colpo di testa di Ademi tra le braccia di Tatarusanu.

49′ RADDOPPIO ROSSONEROOOO!!! Il Milan trova il goal grazie ad una dormita della difesa croata, Rafael Leão vince un rimpallo fortunoso dopo non essere riuscito a servire Theo Hernandez a rimorchio, poi tira sul palo di Livakovic, che viene bucato colpevolmente da una conclusione tutt’altro che irresistibile!!

51′ Esce un evanescente De Ketelaere ed entra Krunic. Pioli rinforza il centrocampo.

52′ Colpo di testa centrale di Giroud tra le braccia di Livakovic.

56′ Tre cambi croati: Baturina a posto di Ademi, Drmic al posto di Petkovic e Spikic al posto di Ristovski.

57′ RIGORE PER IL MILAN!!! Ingenua trattenuta di Ljubicic e rigore netto!!!

58′ GOOOOL!!! Dal dischetto trasforma Giroud e la partita è virtualmente chiusa!!

63′ Tiro rasoterra di Ivanusec sul primo palo, Tatarusanu respinge in tuffo.

64′ Girata centrale di Giroud che Levakovic alza in angolo con le due mani.

65′ Dal corner, ancora un colpo di testa di Giroud molto tenero che il portiere Livakovic non ha problemi a bloccare.

68′ AUTORETEEEE!! Disastroso Ljubicic che, dopo aver commesso fallo da rigore, segna anche un comico autogoal!!! Rafael Leão sbaglia il passaggio a Giroud che liscia il tiro, ma la palla fortuitamente arriva sulla testa del difensore croato che mette nella sua porta sguarnita!!

69′ Entrano Junior Messias, Ballo-Touré e Pobega, escono Rafael Leão, Theo Hernandez e Bennacer.

73′ Destro a giro di Orsic che esce di poco a lato con Tatarusanu che si tuffa ma non ci sarebbe arrivato.

74′ I croati tolgono Orsic ed inseriscono Bockaj e poi Bulat prende il posto di Misic.

79′ Corner sul primo palo, colpo di testa di Giroud che il portiere Ljubicic si ritrova addosso.

80′ Origi al posto di Giroud.

81′ Annullato il 5-0 di Pobega per un precedente fuorigioco di Origi.

83′ Krunic si presenta solo davanti a Livakovic ma lo perdona con un tiro non irresistibile sulla sinistra del portiere, che si distende e mette in angolo.

86′ Bockaj si porta la palla sul sinistro e tira una ciofeca che Tatarusanu non ha problemi a bloccare.

87′ Contropiede rossonero con la palla che arriva sulla sinistra a Rebic, il cui diagonale sul secono palo esce a lato.

90′ Finisce senza recupero. Il Milan vince quattro a zero a Zagabria.

Aggiorna la diretta

A riguardo Marcello Barbuti 1208 articoli
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.