LIVE Amichevole: Milan-Barcellona 1-0 | Decide André Silva nell’ultimo tiro della partita!

Tutto pronto per la terza ed ultima partita dell’International Champions Cup 2018: alle ore 2.05 italiane di domenica 5 agosto, si giocherà Milan-Barcellona.

Milan-Barcellona, che è la terza amichevole della tournée americana, si giocherà al “Levi’s Stadium” di Santa Clara in San Francisco: su queste pagine potrete seguire la diretta live con formazioni, commento e tabellino aggiornato minuto per minuto.

Milan-Barcellona 1-0live streaming

Marcatori: 90’+2 André Silva (M)

Ammoniti: 50′ Langlet (B), 56′ Hakan Çalhanoglu (M), 65′ Kessie (M), 71′ José Mauri (M)

Formazioni:

Milan (4-3-3): G. Donnarumma, Kessie, Musacchio, Romagnoli, Calabria, Locatelli, Hakan Çalhanoglu, Ricardo Rodriguez, Suso, Borini, Cutrone. A disp: Reina, A. Donnarumma, Zapata, S. Simic, Antonelli, Abate, Bellodi, Torrasi, José Mauri, André Silva, Brescianini, Kalinic.

Barcellona (4-3-3): Cillessen, Lenglet, Semedo, Marlon, Rafinha, Miranda, Malcom, Sergi Roberto, Arthur, Munir El Haddadi, Paco Alcacer. A disp: Ter Stegen, J. Cuenca, Palencia, Monchu, Mingueza, Carles Perez, Chumi, Tabala, Collado, Cucurella, Ezkieta, Abel Ruiz, Puig.

Diretta:

0′ Manca poco più di un quarto d’ora all’inizio di questa gara tra il Milan ed il Barcellona, con i rossoneri che cercano oggi una vittoria, per non lasciare questa competizione senza successi.

0′ Squadre in campo. Il Milan adotta per la prima volta la nuova maglia nera con delle sfumature rosse, dei particolarissimi pantaloncini di un nero sfumato di rosso, mentre i calzettoni sono rossi.

0′ Calcio d’inizio del Milan.

0’34” Il Milan non parte benissimo e concede una occasione dopo pochi secondi di gioco (non è una novità). In questo caso è Paco Alcazer che ci prova in girata ma Gianluigi Donnarumma mette in angolo, allungandosi. Sul corner il portiere esce a vuoto ma nessuno ne approfitta.

1′ Dobbiamo dire, improvvida scelta di maglie, con il Barcellona in blaugrana che si confonde con la maglia nera del Milan. Potevano almeno mettere i pantaloncini bianchi al Barça.

5′ Ancora Barcellona pericoloso con un cross basso di Langlet su cui non arriva Gianluigi Donnarumma, ma la palla attraversa tutta la porta e finisce in fallo laterale senza trovare deviazioni.

9′ Accelerazione di Malcon, che si infila in area ma poi arriva Romagnoli a chiudere in angolo. Inizio di gara tutto di marca blaugrana.

10′ Primo squillo del Milan con Borini che riceve palla praticamente sul dischetto dell’area di rigore e tira addosso a Marlom, che era davanti a lui e riesce a respingere. Borini chiede il rigore, ma Malcom ha colpito con il pallone con il fianco.

13′ Partita che scorre con buoni ritmi.

15′ Per il momento i rossoneri stanno faticando a macinare gioco e devono difendersi dalle avanzate del Barcellona.

18′ Urla Gattuso, il Milan sta rimanendo troppo schiacciato nella propria area.

19′ Altra disattenzione di Calabria, che si perde Malcom davanti alla porta, ma il tocco del brasiliano sul cross di Rafinha è poca roba e Gianluigi Donnarumma non ha problemi a bloccare.

21′ Possesso palla tutto a favore del Barça (77% a 33%).

23′ Buon lavoro di Suso, Hakan Çalhanoglu prova a trovare lo spazio per esplodere il suo tiro, ma la difesa del Barcellona si chiude si di lui e gli strappa palla.

25′ Non si può essere soddisfatti della prova dei ragazzi di Gattuso in questa prima metà abbondante di gara. Contro un Barcellona juniores, i rossoneri sono costretti quasi solo a difendersi e nelle fila del Milan ci sono molti papabili titolari della prossima stagione.

27′ Debole e centrale il colpo di testa di Langlet, Gianluigi Donnaruma blocca la sfera senza problemi.

28′ Occasione Milan con Suso che serve in area Cutrone, il quale anticipa Cillesen ma si defila e poi prova a rimettere in mezzo, senza trovare compagni pronti ad insaccare.

30′ Semedo scappa va ancora sulla destra a Ricardo Rodriguez, ma chi se non Romagnoli arriva a mettere in angolo. Con la fascia di capitano al braccio, il difensore romano è per ora il miglior rossonero in campo.

32′ Tiro di Miranda che viene deviato da Kessie e si alza a campanile, Gianluigi Donnarumma addomestica la sfera senza problemi.

35′ Botta di Arthur, con Gianluigi Donnarumma che vola a respingere.

40′ Palo clamoroso di Malcon con la porta spalancata: caro Milan, non ci siamo proprio. Cross di Langlet dalla destra, palla respinta in maniera approssimativa, arriva Malcom che spara sul legno.

41′ Ancora Blaugrana al tiro da fuori con Munir El Haddadi, che manda il pallone di poco fuori. Brutta la palla persa da Locatelli in fase di disimpegno.

45′ Fine primo tempo senza recupero. Non c’è stata partita in California: il Barcellona ha dominato un Milan inefficace e confusionario. Forse solo Alessio Romagnoli ha giocato la partita con il giusto piglio, per il resto diventa difficile salvare qualcuno.

SECONDO TEMPO:

46′ Rientrano le squadre in campo per giocare la ripresa. Due cambi nel Barcellona: entrano Ter Stegen e Puig al posto di Cillessen e Paco Alcacer.

47′ Hakan Çalhanoglu prova a tirare dalla distanza, mettendo in difficoltà Ter Stegen, che riesce a bloccare solo in due tempi.

52′ Munir El Haddadi entra in area sulla sinistra e prova il tiro: alto.

53′ Spunto di Cutrone che tira da posizione defilata tra le braccia di Ter Stegen.

55′ Sinistro di Malcon dal limite dell’area che è potente ma centrale, Gianluigi Donnarumma alza in angolo senza problemi.

57′ Ci prova da fuori anche il diciottenne Puig, che però spara a lato.

59′ Cutrone per poco non riesce a rubare palla a Ter Stegen con un pressing feroce sul rilancio del portiere blaugrana.

60′ Girandola di cambi nel Milan: Calabria, Locatelli, Cutrone, Borini e Ricardo Rodriguez lasciano il posto a José Mauri, Antonelli, Abate, Halilovic ed André Silva.

64′ Il Milan sta facendo meglio nella ripresa, ma non è che la prova dei rossoneri sia comunque esaltante.

66′ Buona palla in diagonale di Hakan Çalhanoglu per André Silva, che però controlla male ed alla fine non può fare altro che concludere sull’esterno della rete dalla riga dell’out.

68′ Ci prova anche Suso, che riceve, si gira e calcia: palla tra le braccia di Ter Stegen.

75′ Dopo un tiro fuori di Munir El Haddadi, doppio cambio per il Baça, con Marlon e Rafinha che lasciano il campo a Mungueza e Ruiz.

77′ Scontro fortuito a centrocampo: Sergi Roberto cade malissimo a terra urtando lo sterno ed in caduta finisce per tirare una tacchettata in testa a Hakan Çalhanoglu. Fortunatamente entrambi i giocatori se la cavano con pochi danni.

78′ Altre due sostituzioni nelle fila rossonere: Bonaventura e Zapata hanno preso il posto di Suso e Musacchio.

82′ Azione insistita del Milan, che però non tira mai ed alla fine perde palla, alimentando il contropiede del Barcellona. Dalla parte opposta arriva al tiro Abel Ruiz, trovando la presa ferrea di Gianluigi Donnarumma.

87′ Conclusione rimbalzante di Hakan Çalhanoglu di discreta potenza, la palla non trae in inganno Ter Stegen che blocca in presa sicura.

89′ Rischio clamoroso per il Milan. Semedo continua ad andarsene via sulla desta a tutti quanti, palla in mezzo per Puig che gira, ma liscia la sfera che finisce a lato.

90′ Due minuti di recupero.

90’+2 GOOL!!!! Alla fine vince il Milan anche se giocando davvero molto male!! Ultima palla della partita tenuta viva da Hakan Çalhanoglu, Kessie riesce in qualche modo a fare filtrare la sfera ad André Silva, che insacca sul primo palo, lasciando immobile Cillessen!!

90’+3 Finisce la partita. Il Milan gioca la peggiore delle tre partite di Intenational Champions Cup e riesce a vincerla con un guizzo di André Silva a tempo scaduto. Vittoria che può far bene al morale, ma sul gioco dobbiamo riparlarne ed attendere la gara di Madrid.

aggiorna la diretta

About Marcello Barbuti 341 Articles
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.