LIVE – Champions League: Milan-Inter ore 0-2 | Due reti pronti-via decidono l’andata

Nella giornata di mercoledì 10 maggio alle 21:00 si disputerà Milan-Inter. I tifosi del Milan è da sabato pomeriggio che sono appesi “allo stendino” cercando di capire se Leao riuscirà a giocare questa prima gara. Ancora non si è capito effettivamente se il portoghese sarà della partita o meno ma una cosa importante si può dire, i rossoneri devono giocare ancora 4 gare fondamentali in campionato e 180′ di Champions League, quindi sicuramente lo staff medico insieme a Pioli ed al giocatore valuteranno il tutto in modo da non compromettere la salute fisica del giocatore. La cosa importante è preparare la gara a prescindere dalla presenza di Leao, poi se per qualche miracolo dovesse giocare e lo può fare senza rischiare nulla tanto meglio. La sensazione è che quasi sicuramente giocherà il ritorno di semifinale senza rischiare di fare la frittata.

Milan-Inter, gara di andata delle semifinale di Champions League 2022/23, si giocherà allo stadio San Siro A Milano, su queste pagine potrete seguire la diretta live con formazioni, commento e tabellino aggiornamento minuto per minuto.

Milan-Inter 0-2 – live streaming

Marcatori: 7′ Dzeko (I), 9′ Mkhitaryan (I)

Ammoniti: Mkhitaryan (I), Tomori (M)

Formazioni:

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo; Krunic, Tonali; Brahim Diaz, Bennacer, Saelemaekers; Giroud.
A disp: Mirante, Thiaw, Kalulu, Gabbia, Ballo-Touré, Pobega, De Ketelaere, Messias, Rebic, Origi.

Inter (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco, Lautaro, Dzeko.
A disp: Handanovic, Cordaz, Gagliardini, De Vrij, Gosens, Correa, Bellanova, Asllani, D’Amrbosio, Zanotti, Brozovic, Lukaku.

Diretta:

20.30 Mezzora all’inizio del derby di coppa. Per la terza volta, Milan ed Inter si sfidano in una doppia sfida di Champions, ed è la seconda volta che il derby si gioca in semifinale.

20.45 Il Milan torna in semifinale di Champions League, con la prospettiva di giocare nuovamente una finale ad Istambul, con tanta voglia di cancellare il ricordo di quelmrocambolesco Milan-Liverpool.

0′ Le squadre sono in procinto di entrare in campo, sono pronte le coreografie.

0′ Stadio che si tinge per tre-quarti di rossonero. Squadre in campo. Tra poco si inizia.

0′ Calcio d’inizio dell’Inter. Partiti!

3′ Ritmi alti e clima elettrico in questi primi minuti.

6′ Punizione sulla tre-quarti per l’Inter che porta al primo corner della gara.

7′ Inter in vantaggio con una girata di Dzeko marcato male da Calabria. Tutta in salita questa partita.

9′ Incredibile, raddoppia Mkhitaryan. Scivola Theo Hernandez, palla in area e tiro secco dell’armeno che vale il due a zero.

12′ Primo corner per il Milan e caduta in area che genera qualche timida protesta.

13′ Bennacer a terra, sanitari in campo.

15′ Palo di Hakan Calhanoglu con un tiro dalla distanza. Milan che sembra alle corde.

16′ Problema al ginocchio che sembra mettere KO Bennacer, mentre ha un problema anche Maignan.

17′ Junior Messias al posto dell’infortunato Bennacer.

19′ Altre proteste per una caduta in area di Tonali, ma non c’é nulla.

23′ Tiro altissimo di Dzeko.

26′ Punizione per il Milan buona per un cross.

27′ Mette in mezzo la punizione Tonali ma nulla di fatto.

29′ Cross basso di Junior Messias e dolpo di tacco di Calabria sull’esterno della rete.

30′ Clamoroso, rigore per l’Inter per fallo di Kjaer su Lautaro Martinez. Var, però… niente rigore! Non c’è stato il rigore, ma non arriva il giusto giallo per simulazione a Lautaro Martinez.

32′ Tiro alto di Lautaro Martinez.Milan che non riesce ad entrare in campo.

34′ Tiro di Dimarco deviato, Dumfries non ci arriva in spaccata.

36′ Ancora un errore di misura rossonero. Troppo brutto per essere vero questo Milan.

37′ Sbaglia Calabria, tiro di Barella rimpallato.

40′ Due cross consecutivi che Giroud non riesce a sfruttare.

42′ Girata al volo lisciata da Giroud, poi batti e ribatti ma nulla di fatto.

44′ Zingarata di Saelemaekers che viene fermato sul più bello.

45′ Quattro minuti di recupero.

45’+1 Tocco di Giroud e palla fuori.

45’+4 Fine primo tempo. Molto male il Milan, sotto di due reti all’intervallo.

SECONDO TEMPO:

46′ Si riparte.

47′ Punizione dalla lunga distanza, mette in mezzo Theo Hernandez e manda fuori.

48′ Brahim Diaz prova a piazzare e manda fuori.

50′ Junior Messias è solo ma calcia fuori! Grande occasione rossonera.

52′ Dzeko si ritrova il pallone del tre a zero ma lo calcia addosso a Maignan. Se lo é divorato.

53′ Lautaro Martinez non inquadra la porta.

55′ Tiraccio rasoterra di Tonali, fuori.

58′ Origi e Thiaw al posto di Kjaer e Saelemaekers.

61′ Brozovic al posto di Mkhitaryan.

62′ Sponda di Giroud, tiro di Tinali e palla che scheggia il palo esterno e poi finisce fuori.

64′ Non filtra il cross basso di Origi.

66′ Sicuramente meglio il Milan nella ripresa, ma deve fare ancora di più.

68′ Tiro di Brozovic, blocca Maignan.

69′ Azione di Junior Messias, scarico a Thiaw che mastica il tiro. Lukaku e De Vrij al posto di Dzeko e Dimarco.

72′ Cross sbagliato di Theo Hernandez che Onana blocca in presa alta.

73′ Palla persa, Darmian è in area ma conclude addosso a Thiaw. Angolo respinto da Maignan.

77′ Gagliardini e Joaquin Correa al posto di Hakan Calhanoglu e Lautaro Martinez.

80′ Tiro di Junior Messias smorzato da Darmian, blocca Onana.

81′ Kalulu e Pobega al posto di Brahim Diaz e Calabria

82′ Gagliardini si addormenta in area e spreca clamorosamente.

84′ Inguardabile la punizione di un pessimo Theo Hernandez.

88′ Pochi minuti al termine.

90′ Quattro minuti di recupero anche nel secondo tempo.

90’+1 Tiro di Pobega tra le braccia di Onana.

90’+4 Finisce la partita. Il Milan dovrà recuperare due goal nel ritorno.

Aggiorna la diretta

Informazioni su Marcello Barbuti 1402 articoli
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.