LIVE – Serie A: diretta Milan-Roma 3-3 | Rossoneri raggiunti tre volte

Nella giornata di lunedì 26 ottobre alle 20.45 si disputerà Milan-Roma. Altra gara importante per i rossoneri per dare3 continuità ai risultati ma anche per capire quanto può realmente dare anche contro squadre più forti. L’attesa per il match è alto, Pioli n queste partite ravvicinate tra campionato e coppa dovrà essere bravo a gestire i giocatori e le loro energie.

Milan-Roma, quinta giornata di Serie A, si giocherà allo stadio San Siro a Milano, su queste pagine potrete seguire la diretta live con formazioni, commento e tabellino aggiornamento minuto per minuto.

Milan-Roma 3-3 – live streaming

Marcatori: 1′ Ibrahimovic (M), 13′ Dzeko (R), 47′ Saelemaekers (M), 70′ rig. Veretout (R), 78′ rig. Ibrahimovic (M), 83′ Kumbulla (R)

Ammoniti: 68′ Rafael Leão (M), 74′ Ibrahimovic (M), 76′ Pedro Rodriguez (R), 80′ Christante (R), 81′ Theo Hernandez (M)

Formazioni:

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao; Ibrahimovic.

A disp: A. Donnarumma, Jungdal, Conti, Dalot, Duarte,  Kalulu, Castillejo, Díaz, Krunić, Tonali, Colombo, Maldini.

ROMA (3-4-2-1): Mirante; Ibanez, Mancini, Kumbulla; Karsdorp, Veretout, Pellegrini, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.

 A disp: Farelli, Pau López, Juan Jesus, Santon, Fazio, Bruno Peres, Villar, Mayoral, Providence. 

Diretta:

0′ Ingresso in campo delle squadre. Milan in campo con la divisa rossonera, pantaloncini e calzettoni bianchi, Roma invece con la maglia bianca, pantaloncini e calzettoni rossi con inserti gialli.

0′ La Roma ha battuto il calcio d’inizio della partita.

1′ SUBITO GOOOOOOOL!!! Milan immediatamente in vantaggio con un zampata di Ibrahimovic su una dormita di Kumbulla, che si fa superare dallo svedese, il quale tocca la palla anticipando Mirante e finisce praticamente in rete con il pallone!!

8′ Male Theo Hernandez che è mal posizionato e si lascia superare da Dzeko, anche Benaccer non lo contiene ed arranca goffamente sulla penetrazione del bosniaco, ma al momento del tiro arriva Kjaer a mandare in angolo.

12′ Ancora Kjaer a dover salvare il Milan su un tocco in area su cui si era infilato Mkhitaryan, tra l’immobilismo del resto della difesa rossonera.

13′ Pareggio della Roma su una uscita a vuota di Tatarusanu. Inguardabile il portiere rossonero che valuta malissimo la traiettoria dell’angolo, manca il pallone con il pugno e così Dzeko non deve fare altro che segnare di testa a porta vuota un goal che nemmeno lui può sbagliare.

17′ Momento favorevole per la Roma, che continua ad attaccare.

21′ Tiraccio di Hakan Çalhanoblu bloccato a terra da Mirante.

25′ Qualche protesta di Ibrahimovic per una palla che finisce sul braccio di Kumbulla, ma non è rigore.

28′ Dopo una mischia in area, arriva un tiro di Theo Hernandez dal limite dell’area che viene deviato in calcio d’angolo da un difensore giallorosso. Sul corner, zuccata di Romagnoli e Mirante manda di nuovo in angolo.

29′ PALO! Secondo corner e questa volta è Kjaer ad impattare di testa, mandando il pallone a schiantarsi sul secondo palo. Monumentale occasione per i rossoneri

30′ Altro brivido provocato da Tatarusanu che non trattiene un tiro di Ibañez, poi successivamente altro tiro ed altra respinta dell’ex portiere della Fiorentina.

38′ Sempre Kjaer a mettere un piede su un cross insidioso di Spinazzola. Ancora angolo per la Roma.

42′ Punizione di forza battuta da Hakan Çalhanoblu che Mirante manda in angolo.

45′ Fine primo tempo senza recupero. Uno a uno tra Milan e Roma al termine del primo tempo.

SECONDO TEMPO:

46′ Si riparte senza cambi.

47′ ANCORA SUBITO GOOOOL!! Saelemaekers arriva ad insaccare con il piatto destro un pallone messo in mezzo da Rafael Leão, che sfrutta ancora l’inesistenza della difesa romanista!!!

52′ Eccolo, il solito goal divorato da Dzeko, che spara alto un pallone da due passi dalla porta messogli in mezzo ottimamente da Mkhitaryan dopo un contropiede giallorosso. Il Milan se la cava.

54′ Mkhitaryan manca la deviazione al volo, palla tra le braccia di Tatarusanu.

64′ Bennacer dorme e si lascia superare da Mkhitaryan ma il cross finisce malamente tra le braccia di Tataruanu. Successivamente Kessie si getta a terra toccandosi un ginocchio.

65′ Bruno Peres al posto di Karsdorp.

67′ Angolo per la Roma su cui Mancini manda abbondantemente fuori di testa sovrastando un Kessie, ancora dolorante al ginocchio.

68′ Rigore per la Roma su una papera di Tatarusanu, la palla rimane li e Bennacer dorme di nuovo, visto che era in anticipo, ma si fa invece anticipare da Pedro Rodriguez e poi lo mette a terra.

70′ Veretout non sbaglia dal dischetto nonostante che Tatarusanu avesse intuito, nuovo pareggio della Roma.

71′ Castilejo e Krunic al posto di Rafael Leão e Saelemaekers.

75′ Christante al posto di Pellegrini.

76′ Tiro di 76′ Tiro di Hakan Çalhanoblu addosso ad Ibañez. addosso ad Ibañez.

77′ RIGORE PER IL MILAN!! Disastro di Mancini che svirgola comicamente e poi finisce goffamente addosso ad Hakan Çalhanoblu!!

78′ Batte Ibrahimovoc ed è GOOOOL con una botta che spiazza Mirante!!

83′ Ancora su calcio d’angolo arriva il nuovo pareggio della Roma. Dormita clamorosa di Ibrahimovic sul primo palo che svirgola comicamente anticipando tutti i compagni e permettendo a Kumbulla di insaccare a porta vuota. Il Milan se lo è fatto da solo.

85′ Entra Villar al posto di Veretout.

88′ Angolo teso di Hakan Çalhanoblu leggermente toccato da Kessie, che Mirante riesce a smanacciare.

90′ Quattro minuti di recupero.

90’+4 Si andrà avanti per un altro minuto abbondante.

90’+5 Ultimo corner della gara, Mirante non esce bene e Romagnoli lo anticipa di testa ma mette clamorosamente a lato, quando sembrava ormai goal. Sul rinvio di Mirante arriva il triplice fischio finale di Giacomelli. Finisce tre a tre a San Siro.

Aggiorna la diretta

About Marcello Barbuti 906 Articles
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.