LIVE – Serie A: diretta Venezia-Milan 0-3 | Tris rossonero e primato momentaneo

Nella giornata di domenica 9 gennaio alle 12.30 si disputerà Venezia-Milan. I rossoneri arrivano alla gara con i lagunari dopo una bella vittoria contro la Roma, che testimonia che il Milan è una squadra con basi solide, nonostante le tante assenze hanno fatto una grande partita e conquistato 3 punti. Con il Venezia il Milan dovrà tenere la stessa concentrazione e ritmo, per cercare la vittoria e non lasciare punti per strada.

Venezia-Milan, ventunesima giornata di Serie A, si giocherà allo stadio Pier Luigi Penzo a Sant’Elena su un isola della laguna veneziana, su queste pagine potrete seguire la diretta live con formazioni, commento e tabellino aggiornamento minuto per minuto.

Venezia-Milan 0-3 – live streaming

Marcatori: 2′ Ibrahimovic (M), 47′ e 58′ rig. Theo Hernandez (M)

Formazioni:

Venezia: Romero, Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Haps, Cuisance, Busio e Ampadu, Aramu, Okereke, Henry.

A disposizione.: Lezzerini, Molinaro, Forte, Sigurdsson, Modolo, Fiordilino, Johnsen, Bjarkason, Kiyine, Schnegg, Crnigoj, Peretz.

Milan: Maignan, Florenzi, Kalulu, Gabbia, Hernandez, Tonali, Bakayoko, Saelemaekers, Diaz, Leao, Ibrahimovic.

 A disposizione.: Mirante, Nava, Conti, Stanga, Krunic, Maldini, Messias, Rebic, Giroud.

Ammoniti:

Diretta:

0′ Calcio d’inizio.

2′ Golllll di Ibrahimovic, Leao parte come un fulmine sulla fascia e pi serve lo svedese che deve solo appoggiare in area, zero a uno.

4′ Zanetti a bordo campo, arrabbiatissimo con la sua difesa, da nuove istruzioni ai sui giocatori.

5′ Molto alto il ritmo della gara in questi primi minuti.

6′ Altra azione pericolosa dei rossoneri con Ibra che serve Leao in area, il portoghese aggira il difensore e tira, il portiere si rifugia in angolo.

8′ Il Milan ha iniziato bene la gara trovando subito un gol, il Venezia sembra avere subito il colpo, i rossoneri devono sfruttare questa situazione e cercare subito la seconda rete.

11′ Romero dopo un cross in area ferma in due tempi, per poco Kalulu non riesce ad arrivare sul pallone.

13′ Il Venezia prova a farsi vedere in avanti con Okereke, l’arbitro ferma tutto per fuorigioco.

14′ Ottimo intervento difensivo di Kalulu, che ferma un’azione pericolosa del Venezia.

17′ Una gara veramente con molto ritmo, le due squadre stanno giocando a viso aperto, senza aspettare l’avversario.

19′ Aramu prova un passaggio difficile che poteva essere pericoloso, ma il pallone non preciso termina in rimessa laterale.

22′ Il Milan sta provando a fare gioco alla ricerca del secondo gol, ma il Venezia si difende bene.

24′ Errore di fraseggio in mezzo al campo tra Diaz e Hernandez, il Venezia recupera il pallone ma arriva Tonali che in extremis ferma tutto.

26′ Punizione per il Milan.

27′ Hernandez prova il tiro direttamente in porta, Romero mette in angolo.

29′ Milan in grande pressing offensivo alla ricerca del secondo gol, ci vuole un po più di precisione.

30′ Alla mezz’ora il risultato è zero a uno.

32′ Bakayoko rimane a terra dopo un contrasto, il francese sembra in grado di continuare a giocare dopo le cure dei sanitari.

34′ Aramu prova un tiro che diventa un cross, ma il pallone termina sul fondo.

38′ Nel giro di tre minuti, tre colpi di testa del Venenzia: Prima Henry (parato facilmente da Maignan), poi Ampadu (a lato) ed ora ancora Henry (palla abbondantemente sul fondo.

40′ Tiraccio debole di Rafael Leão che subisce anche una deviazione, ma Romero non ha problemi a bloccare il palone a terra.

44′ Tiro di Florenzi che non trova la porta.

45′ Due minuti di recupero.

45’+2 Fine primo tempo al Sant’Elena. Milan in vantaggio dopo pochi minuti, che al momento sta portando a casa tre punti.

SECONDO TEMPO:

46′ Si riparte con un cambio nel Milan: Fuori Saelemaekers ed entra Junior Messias.

47′ GOOOOOOL COME NEL PRIMO TEMPO!!! Ripresa appena iniziata, palla adentro a Theo Hernandez che buca sul primo palo un incerto Romero!!! Siamo due a zero a Venezia!!

50′ Errore di Gabbia, il Var indaga per un presunto mani di Kalulu, ma i braccio è attaccato al corpo. Si va avanti.

51′ Punizione di Aramu che è un corner corto, Mazzocchi riesce ad allungare pericolosamente di testa sul primo palo, ma la difesa rossonera allontana. Sta reagendo il Venezia.

52′ Tiraccio debole di Aramu, palla tra le braccia di Maignan.

53′ Bella azione rossonerora, ma Junior Messias non inquadra la porta.

56′ RIGORE MILAN E ROSSO A SVOBODA!!! Errore clamoroso di Svoboda che regala palla ad Ibrahimovic, poi tiro e parata sulla riga dello stesso Svoboda!!

58′ Rigore che batte addirittura Theo Hernandez… GOOOL!!! Tiro alto ed angolato, anche se molto lento, Romero potrebbe arrivarci ma riesce solo a sfiorare il pallone.

60′ Tre cambi Venezia: Crngoj, Johnsen e Kiyine al posto di Henry, Aramu, e Cuisance.

61′ Nel Milan invece esce Rafael Leão ed entra Rebic.

64′ Angolo per il Milan su un tocco all’indietro rischioso di Mazzocchi.

64′ Dal corner, Bakayoko di testa e palla alta sulla traversa.

66′ Destraccio di Crngoj che viene deviato e finisce in angolo.

68′ Brahim Diaz calcia fuori dal Penzo dal limite del’area; conclusione orribile.

70′ Ancora un tiraccio di Crngoj, palla tra le braccia di Maignan.

72′ Nel Milan entrano Giroud e Daniel Maldini, fuori Ibrahimovic e Brahim Diaz.

73′ Daniel Maldini imbuca per Theo Hernandez, che viene fermato da Mazzocchi con la punta del piede.

78′ Entra Fiordilino al poto di Busio.

82′ Bella azione del Venezia, ma Okereke si addormenta al momento del tiro e poi viene murato.

87′ Pioli fa esordire il primavera Stanga, fuori Gabbia. Nel Venezia Bjarkason al posto di Okereke.

90′ Due minuti di recupero.

90’+4 Ultimo tiro del Venezia. La partita finisce con il Milan che batte agevolmente il Venezia e si riporta momentaneamente al primo posto in classifica.

Aggiorna la diretta

About Marcello Barbuti 1100 Articles
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.