Rivoluzione Elliott: dopo l’addio di Fassone, salta anche Mirabelli e si pensa a Conte

Secondo quanto scrive Alfredo Pedullà, le manovre di Elliott sono appena iniziate e sembrano non siano destinate a finire. Infatti, dopo il licenziamento per giusta causa di Marco Fassone questa mattina Paolo Scaroni, nuovo presidente del Milan, non ha trovato l’accordo con Massimiliano Mirabelli per la rescissione consensuale e conseguenza è molto probabile anche per lui il licenziamento.

Inoltre, il giornalista sportivo esperto di calciomercato ha fatto presente che il Milan si è mosso anche per la panchina e abbia sondato i terreno per Antonio Conte analizzando la la situazione che lo riguarda con il Chelsea.

Conte da parte sua ha dato la disponibilità al Milan, anche se la sua situazione con il Chelsea sarebbe un ostacolo al buon fine dell’operazione. Infatti il tecnico sarebbe per via legali con la sua ex società e non potrebbe arrivare almeno nell’immediato.

Nel frattempo dall’America in conferenza stampa Rino Gattuso dichiara: “Non ho ancora parlato con la società, bisogna mettersi seduti parlare a quattro occhi ed essere chiari”. Potrebbe anche essere una dichiarazione che non ha nulla a che vedere con Conte, ma sicuramente non può passare inosservata.

About Marcello Barbuti 371 Articles
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.