Serie A: dove vedere Milan-Verona in tv ed in diretta streaming

Tutto è pronto per la trentottesima giornata del campionato di Serie A 2022-2023 che sarà disputata alle ore 21:00 di domenica 4 giugno, la partita, Milan-Verona. Dopo una stagione molto lunga e turbolenta siamo giunti ai titoli di coda, la prossima sarà l’ultima di trentotto giornate veramente faticose sopratutto per quello che riguarda il campionato. Dagli errori e dai problemi di percorso si può solo che imparare, quindi sono sicuro che sia la squadra che mister Pioli prenderanno insegnamento da quello che è successo per fare meglio nelle prossime stagioni. Quella con il Verona sarà un gara molto dura, visto che i veneti si stanno giocando ancora la salvezza, il Milan dal canto suo dovrà comunque mettercela tutta per vincere per concludere in positivo la stagione e magari provare ad arrivare al terzo posto in caso l’inter perdesse.

La gara Milan-Verona verrà trasmessa in esclusiva su DAZN, servizio di video streaming sportivo in abbonamento accessibile da computer, smartphone e tablet, Smart TV e altri dispositivi compatibili (es. console per videogiochi).

Per la visione è necessario attivare uno degli abbonamenti disponibili tra DAZN Standard (29,99 euro/mese), che consente di associare al proprio account un massimo di due dispositivi e permette la visione su due schermi in contemporanea nella stessa rete, e DAZN Plus (39.99 euro/mese), che consente la registrazione di un massimo di sei dispositivi e la visione in contemporanea su due schermi anche su reti differenti.

Infine, i cliente Sky con un abbonamento DAZN attivo possono attivare Zona DAZN (5 euro/mese) che permette di accedere al servizio tramite l’apposita app disponibile su Sky Q.

Sulle pagine di direttamilan.it sarà inoltre disponibile la diretta web per chi non avesse la possibilità di seguire il match in video.

Per seguire la diretta

Informazioni su Marcello Barbuti 1402 articoli
Super appassionato di calcio ma seguo e ho praticato sport come pallavolo e basket, anche se non a livello professionistico. Sono tifoso del Milan da sempre e da ragazzino, quando giocavo con gli amici, indossavo la maglia di Weah anche se l'amore infinito è stato per Kakà. Gli altri colori non esistono se si parla di calcio: sono e sarò sempre rossonero.